L'oscurità non è più un problema…

L'oscurità non è più un problema…

Con la piacevole compagnia di Michele Adinolfi, titolare dell’omonima ditta monzese, abbiamo avuto modo di visi-tare un’azienda bielorussa, la Yukon, che fa parte della “scuderia” Adinolfi, e precisamente la sede storica di Lida, per un istruttivo ad estrema-mente interessante factory tour.


La Yukon si è specializzata nelle visione notturna a 360°, comprendendo da poco, e questa è stata una piacevole novità, delle ottime termoca-mere; quale miglior occasione per entrare in un mondo che conosciamo in modo non così approfondito?

p1.jpg
La Yukon-Pulsar, alle quali possiamo aggiungere la Newton Sport Optics, che fa anch’essa parte del gruppo, è in realtà un’unica azienda, che nasce nel 1991, conta ben 720 dipen-denti nella sola sede di Lida e 850 in totale. Sì, perché grazie al dina-mismo e alla capacità imprenditoriale di Olga Olshevskaya, direttri-ce alle vendite, dall’anno di nascita del primo stabilimento sono nate ben 60 succursali in 40 Paesi (dalla Lituania alla Russia, dal Texas alla Cina, dall’Ucraina alla Scozia), con quattro poli produttivi. Mal-grado la Yukon abbia in produzione sia ottiche da puntamento, sia binocoli tradizionali, il “pezzo forte” della ditta è la visione notturna, ora anche digitale (finita l’era delle immagini con dominante verde), nonché gli interessantissimi visori termici, i Quantum, novità di quest’anno e articolo che, nell’utilizzo pratico (una cacciata al cin-ghiale notturna) mi ha veramente stupito per la bontà dell’immagi-ne restituita dalle lenti. Si tratta del visore termico Quantum HD 38, con un’infinità di caratteristiche tecniche positive: visione a lunga distanza, da 2 a 2,1x a seconda del modello, capacità operativa anche in presenza di fumo e nebbia, possibilità di calibrare il sensore e di regolare il contrasto, possibilità di regi-strare video e molto ancora. Nel buio as-soluto è in grado di evidenziare corpi cal-di anche di piccole dimensioni, ma non solo; quando, di notte, abbiamo tracciato i cinghiali, le tracce calde si distinguevano perfettamente da quelle fredde, indican-doci l’“autostrada” segnata dai cinghiali (i cinghiali in Bielorussia sono grossi e tan-tini…). Per quanto concerne i cannoc-chiali da puntamento a intensificazione di luce notturna, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Si parte dai Photon (3,5x42 e 5x42), cannocchiali diurni/notturni, nel senso che è stato montato il visore not-turno sull’oculare (fisso non rimovibile).

p2.jpgSono dotati di un illuminatore IR, di re-golazione della luminosità dell’immagine e di un’uscita video per la registrazione dell’azione di caccia. Altra novità del 2013 sono i cannocchiali notturni della serie Sentinel (2,5x50 e 3x60). Il corpo è in titanio, possono montare una numerosa gamma di reticoli, facilmente regolabili in deriva e alzo (che possono essere di colore verde o rosso), sono dotati di un illuminatore IR, con un comando remoto super sicuro. Altro prodotto estrema-mente interessante è il cannocchiale notturno digitale Digisight, disponibile in vari modelli.Questi cannocchiali not-turni digitali offrono un’ottima qualità dell’immagine e una risoluzione stupefa-cente. L’illuminatore IR ha una potenza a tre fasi. Il corpo è in materiale composi-to, robusto e leggero; l’ingrandimento è 1,5x. Il reticolo è immesso in digitale sul display e si trova stabilmente nel piano dell’imma-gine. Il sistema di coordinate (dire-zione orizzontale e verticale) aiuta a ricordare la posizione zero del re-ticolo per le varie distanze o cartucce, e quindi diventa indispensabile per spostare il reticolo esattamente nell’area desiderata. Queste sono solo alcune delle caratteristiche salienti di questi prodotti: se avessimo dovuto raccontarne tutte le peculiarità avremmo dovuto utilizzare tutta la rivista… Ma andiamo avanti con le novità, perché durante il briefing tenu-to da Olga Olshevskaya e da Alexander Selyuzhitsky, manager of new products and technology, siamo stati letteralmente sommersi da prodotti nuovi, più qualche prototipo (che non abbiamo avuto il permesso di fotografare, ma possiamo assicurare trattarsi di “cosette” davvero interessanti…).


 p3.jpg p4.jpg

Estremamente interes-sante il visore notturno da montare sul proprio cannocchiale da puntamento at-traverso una serie di adattatori per i vari diametri delle campane; questa serie di strumenti è stata denominata Forward; possono essere utilizzati anche alla luce del giorno (con lenti di diametro 42, 50 e 56 mm). Questi strumenti sono muniti di un display Oled ad alta definizione e di illuminatore laser IR rimovibile. Il modello DFA70 è dotato di un jack di connessione che consente ad apparati esterni di registrare il video della cacciata, ma in par-ticolar modo dello sparo. Altro cannocchiale da puntamento notturno non digitale estremamente per-formante è il Phantom, nelle sue varie versioni. Alcune di esse arrivano ad avere un ingrandimento 4x, già molto per un cannocchiale notturno. Si tratta di uno strumento con una messa a fuoco inter-na, con un controllo remoto da piazzare sull’asta della carabine e con un corpo costruito in materiale composito, con un a prevalenza di fibra di carbonio. Il Recon è un visore digitale monoculare, leggero e compatto, con un’infinita serie di accessori per poter filmare l’azione di Estremamente interessante il visore not-turno da montare sul proprio cannocchiale da puntamento attraverso una serie di a-dattatori per i vari diametri delle campane; questa serie di strumenti è stata denomina-ta Forward; possono essere utilizzati anche alla luce del giorno (con lenti di diametro 42, 50 e 56 mm). Questi strumenti sono mu-niti di un display Oled ad alta definizione e di illuminatore laser IR rimovibile Un cannocchiale da puntamento viene riempito di azoto da un’operaia specia-lizzata caccia. Per quanto concerne la visione binoculare notturna, dalla serie Tracker (lenti con trattamento multistrato, messa a fuoco centrale - non in tutti i modelli -, doppia unità IR eccetera), sono nati una serie di modelli maggiormente sofistica-ti, segno delle ferrea volontà dell’azienda di non fermarsi, ma di impegnare sforzo umano ed economico per proseguire nella ricerca. Uno di questi modelli è sicuramente l’RX 3,5x40, con ingrandi-menti in più rispetto ai Tracker.

p5.jpg






Condiderazioni personali

Tutte le volte che mi trovo a parlare di sistemi di puntamento notturni sono sempre piuttosto imbarazzato; malgrado in molti Stati come la Romania, la stessa Bielorussia e molti altri ancora, così com in Italia, durante i piani di contenimento notturni, questi strumenti siano perfettamente legali, mi rendo perfettamente conto che si tratta di un invito a nozze per i bracconieri. Ma come ho affermato più volte, non è la tecnologia sbagliata, ma l’animo umano, sempre pronto (vi-vaddio non per tutti) a comportarsi da predatore (ma con il minestrone al caldo in cucina…). Questo problema non si potrà certo risolvere vietando il possesso di un visore notturno, ma con un inces-sante lavoro di culturizzazione (e magari anche con qualche verbale di quelli che si ricordano…). Terminato questo bre-ve intervallo sulla difficoltà dell’homo venaticus a sottostare alle giuste regole, ritorniamo a bomba ai nostri strumenti Yukon; devo dire che sono stato impressionato (la giornata si è poi conclusa con una cacciata nottura (ma in Bielorussia non viene mai notte!) al cinghiale. Malgrado qualche problema di lingua, siamo riusciti ad effet-tuare un avvicinamento di quasi un chilometro su un branco di una trentina di cinghiali (sco-priremo dopo aver sparato che erano molto di più). Sono stato davvero impressionato da due strumenti in particolare: il visore termico Quantum (riuscivo a più di 200 metri a vedere i “pigia-mini” in mezzo a scrofe che sem-bravano 500 (la macchina…) e dal visore notturno applicabile al proprio, normale cannocchia-le da puntamento, il modello Forward, nelle sue varie versioni. Il rosso che si è preso una palla a un’ottantina di metri, lasciata andare appoggiato su uno stick mono piede, dopo aver fatto un paio di ruzzoloni si è infilato in una macchia acquitrinosa e im-penetrabile. È stato poi trovato a 20 metri l’indomani mattina (questo per la cronaca venatoria). Per terminare con un prodotto, interessante per le sue di-mensioni e venduto a un ottimo prezzo: il telemetro laser Extend LRS 1000.

il factory tour

Per quanto concerne il factory tour, che ci ha portato via più di mezza giornata visto il numero incredibile di reparti, as-solutamente nulla da dire: pulizia, serietà, professionalità ed estrema gentilezza hanno rappresentato il leitmotiv di questa visita, scandita da ritmi ancora “umani”, ma certo non tranquilli (devo dire quasi noiosi) che capitano ogni tanto. Olga si è dimostrata una padrona di casa gentile e ineccepibile nello scandire i vari appunta-menti, mentre Alexander, addetto anche alla logistica di quella manciata di ore di caccia, si è dimostrato gentile e paziente nello spiegare (a me), per l’ennesima volta, quali fossero le manopole giuste da girare per avere un’immagine che mi consentisse un tiro se non sicuro (i tiri non sono mai sicuri, questo è il bello della caccia), ma almeno lasciato andaredopo un minimo di confidenza con le varie manopole.

p7.jpg


Che dire altro: spero di poter tornare in Bielorussia magari con qualche grado (e zanzara) in meno, per provare, oltre ai prodotti Yukon, a pizzicare uno di quesi giganti con quattro dita esterne di difese che popolano queste foreste!



"CACCIARE a palla". #9.2013
Danilo Liboi

Older Articles

Apex XD75 Review from Svt Myslivosti
December 01 2016

Here is an Apex XD75 riflescope review from Pulsar Distributor in Czech Republic Binox.

Pulsar’s Digisight LRF N870 Digital Day & Night Vision Scope
December 01 2016

Digisight LRF Rifflescope review is avaiable now from Pulsar distributor ExtraVision Australia

Yukon releases 900 series Digisights
July 13 2016

Night vision continues to grow in popularity and technology means that better and better products are being unveiled each year. The 900 series Digisights build on the success of the Yukon Advanced Optics range.

Recon 870. Short review of digital night vision device from Pulsar.
July 17 2015

Today night vision devices loose the so-called “information war” to thermal devices that are now enjoying the peak of popularity. In the last couple of years more and more thermal devices comparable in price with 3-rd generation night vision devices appeared on the market.

Quantum XD38S thermal imaging scope as evolution of  popular product line
June 02 2015

Digital night vision devices and thermal cameras have an important peculiarity which distinguishes them from NV devices based on image intensifier tubes. Their quality and capabilities are characterized not only by form factor and type of materials and parts. Advanced electronic components are the body of the device whereas the soul into the set of expensive machinery is inhaled by software.  

Pulsar’s Revolutionary Night and Day Vision Riflescope the Digisight LRF N850
March 31 2015

We now have a scope usable in day, night or ‘pitch black’ environments with a built in range finder to broaden its versatility. In this unconventional riflescope, a monochrome digital screen replaces the familiar direct optical path from the object to the eye.

Digisight LRF. Night vision riflescope with range finder
October 16 2014

Two in one. In all spheres and in all times attempts have been made often very successful to combine two or more things often used for solving parallel challenges in one.

Next Stage
August 04 2014

Getting acquainted with thermal scope Quantum HD19S

ONCE MORE ABOUT THE ATTACHMENT
June 30 2014

In February, right after appearance on the market, “Safari” published a short review on digital night vision attachment Forward DFA75. But information is never redundant: as opposed to NV riflescopes, night vision attachments for day optics are still not much known to a significant part of hunting community.

Rangefinder binocular EXPERT LRF
January 31 2014

Laser rangefinder became a usual attribute of hunter’s equipment long time ago. There will always be a way to apply a rangefinder either to measure an unknown field or define exact distance to the target before a distant shot.

New products

thermal imaging attachments

Magnification: 1x / 2.8x;
Refresh rate: 50 Hz;
Range of detection: 1200 m

ВКонтакт Facebook Google Plus Twitter
×
Send us a message