it
en

Deutschland

Italia

España

United Kingdom

United States

中国

Lietuva

Pulsar Proton FXQ30 – Il nuovo modulo termico frontale con display a colori

Questo resoconto è stato gentilmente fornito da TFB (The Firearmblog.com)

Al modulo termico clip-on Pulsar Krypton FXG50 si affianca ora un dispositivo più piccolo ed economico: Proton FXQ30. 

Si tratta di un modulo termico frontale compatto, indicato per la caccia, le scienze forestali e la disinfestazione. Tramite un adattatore può essere montato su un cannocchiale da puntamento ed avere così a disposizione le potenzialità della tecnologia termica. Per mirare e sparare si utilizza il normale reticolo.

Proton utilizza un sensore con una risoluzione di 384×288 pixels (17 μm) e NETD < 40mk. Dispone di una messa a fuoco automatica che risulta decisamente comoda quando è montato su un fucile.  

Due Pulsar Proton FXQ30. Vista laterale con i comandi e vista frontale con lente termica e batteria. La presenza del coltello ha lo scopo di confrontare le dimensioni. Foto dell’autore.

TFB ha avuto a disposizione Proton FXQ30 per diverso tempo, al fine di testarlo e valutarlo. Ci sono strumenti termici più potenti sul mercato, come ad esempio Krypton, ma non si deve sottovalutare Proton. È relativamente a buon mercato trattandosi di un dispositivo termico, facile da usare e leggero. L’ingrandimento raccomandato sul cannocchiale da puntamento è di circa 1,5 – 4x. Fino ad ora lo abbiamo provato su tre fucili, fino a un .300 WinMag, senza problemi di azzeramento o di altro tipo.

In basso si può vedere la nostra piattaforma di test principale, che mostra anche Proton da quasi tutti i lati.

 

Proton ha una dimensione di soltanto 119х58х75 mm e un peso di 380 grammi.

In basso: settimana scorsa stavo andando a caccia con Proton e avevo un cinghiale in vista, ma è fuggito. Così appare il menù con le modalità di colore.

Sotto un esempio di come Proton può essere utilizzato come uno scanner termico.

In basso: un altro esempio del software. Questa è una situazione reale con della fauna selvatica (una famiglia di caprioli), ripresa dall’autore questo inverno.

Di seguito un video che ho girato una settimana fa, con un cinghiale che alla fine mi è sfuggito.

Cosa ne pensate del nuovo Pulsar Proton FXG30? È qualcosa di eccezionale? C’è qualche funzionalità che manca? Fateci sapere il vostro parere.

Informazioni dettagliate su PROTON FXQ30 sono disponibili qui