it
en

Deutschland

Italia

España

United Kingdom

United States

中国

Lietuva

Applicazioni dell’imaging termico in ambito marittimo

Anche se può essere divertente immaginare che, nel caso un alieno dotato di visione termica vi inseguisse, ci si possa mimetizzare cospargendosi di fango, la tecnologia termica è in realtà decisamente più avanzata.

Il fango non vi potrà nascondere da essa. Se rilevato correttamente, non potrà nulla contro la visione termica.



Non avendo bisogno della luce, la tecnologia di imaging termico rileva le tracce di calore dello spettro di luce invisibile all’occhio umano. Questo spettro è chiamato infrarosso. Qualunque cosa con una temperatura sopra lo zero emette una radiazione termica. Attraverso le variazioni di temperatura, i dispositivi termici visualizzano istantaneamente delle immagini che siamo in grado di comprendere.

Nonostante questo, vi sono comunque cose che la tecnologia termica non può fare:

  • Vedere attraverso i muri
  • Vedere sott’acqua
  • Vedere attraverso il vetro
  • Vedere sotto i vestiti

Grazie a essa è tuttavia possibile, tra le altre cose:

  • Far rilevare alle forze dell’ordine la presenza di un’arma da fuoco nascosta
  • Trovare una persona sospetta che tenta di nascondersi
  • Localizzare merci di contrabbando nascoste o gettate via
  • Aiutare i vigili del fuoco a trovare focolai e vittime intrappolate nel fuoco
  • Rendere molto più efficaci le operazioni di ricerca e salvataggio di persone disperse

Seppure i dispositivi termici non possano vedere attraverso l’acqua, essi sono tuttavia lo strumento migliore per uso sia professionale che ricreativo in ambito marittimo in situazioni di completa oscurità.
Anche se la tecnologia termica non è una visione “a raggi x”, ogni cosa emette calore, perfino il ghiaccio. Queste differenti tracce di calore ci consentono di rilevare variazioni e quindi distinguere tra oggetti. Ad esempio un cinghiale che fruga tra la folta vegetazione, persone intrappolate in un edificio in fiamme e invaso dal fumo, o addirittura banchi di pesci tra i moti ondosi dell’acqua.

Pertanto in ambito marittimo, a forze dell’ordine, militari, soccorritori, pescatori, navigatori di professione e per hobby, l’utilizzo di dispositivi termici come monocoli, binocoli e fotocamere offre importanti vantaggi:

  • Trovare rapidamente la causa dei problemi di motore di un’imbarcazione
  • Navigazione a lungo raggio
  • Sicurezza relativamente a collisioni e detriti
  • Ricerca e salvataggio di persone cadute in mare
  • Identificazione di pericoli

Secondo la guardia costiera, le prime due cause di incidenti nella nautica da diporto che provocano vittime e feriti sono dovute a collisioni, rispettivamente con altre imbarcazioni da diporto e contro oggetti fissi.
Le dieci cause principali di incidente sono:

  • Disattenzione di chi è al comando dell’imbarcazione
  • Inesperienza
  • Vedetta inadeguata
  • Velocità eccessiva
  • Guasto meccanico
  • Consumo di bevande alcoliche
  • Condizioni meteorologiche
  • Violazione delle norme di navigazione
  • Acque pericolose
  • Onde e scie

La maggior parte di queste problematiche può essere risolta tramite l’imaging termico, che rileva la presenza di detriti, di altre barche e delle loro scie. Grazie allo zoom digitale, potete vedere oggetti piccoli o lontani, rendendovi consapevoli dell’arrivo di imbarcazioni, della linea costiera e di pericoli come quelli legati alla pirateria. I dispositivi termici sono un aiuto in fase di ormeggio, nella pesca sportiva, nell’identificazione di malfunzionamenti del motore della barca. Sono divenuti uno strumento dal valore incalcolabile per salvare vite, consentendo di individuare rapidamente persone che sono finite in acqua (a meno che siano completamente sommerse).

Vedere nell’oscurità
Dato che la tecnologia termica non richiede alcun tipo di luce ambientale o artificiale per operare al buio, può essere utilizzata in sicurezza per evitare collisioni con altre imbarcazioni, col molo in fase di attracco e con altri elementi stazionari.

La legge prevede che le imbarcazioni abbiano le luci di navigazione accese dal tramonto all’alba. Per scovare coloro che approfittano del buio della notte per contrabbando, traffico di droga, bracconaggio e altre attività illegali, i dispositivi termici rappresentano per le forze dell’ordine e la guardia costiera gli strumenti necessari per catturare i malviventi.

Affiancare un radar
Sebbene un radar sia in grado di rilevare qualcosa a svariati chilometri di distanza, esso non fornisce un’immagine che chiarisca quale sia l’oggetto rilevato. L’imaging termico è un complemento ideale per il radar, fornendo un’immagine chiara di quel che è stato individuato.



La possibilità di salvare vite
Visori termici come il binocolo Accolade 2 XP50 LRF aumentano le possibilità di ricerca grazie a una distanza di rilevamento fino a 1800 metri su terra, mare e aria.
Pertanto la tecnologia termica non è soltanto uno strumento utile per i cacciatori, ma è anche fondamentale per le forze dell’ordine, nel settore commerciale e in quello industriale.


source